Saldatura a freddo: i vari tipi di saldatura

Il processo di saldatura è sicuramente uno dei più utilizzati oggigiorno in campo industriale e in vari lavori: dalla produzione di automobili, telefoni, elettrodomestici, computer fino a lavori di riparazione più comuni. Più precisamente il processo di saldatura è quel processo tramite cui vengono collegate in maniera permanente due o più parti solide (di solito si tratta di metalli), realizzando così una continuità del materiale (mentre prima i due materiali erano separati).

Saldatura

ll processo di saldatura avviene grazie alla presenza di calore che permette la fusione dei due materiali che si vogliono saldare. I materiali che si vogliono saldare possono essere dello stesso tipo (per esempio due parti di acciaio) oppure possono essere due materiali diversi. Di solito i materiali che vengono saldati sono i metalli, infatti quando ci si riferisce al termine saldare e saldatura ci si riferisce alla saldatura di metalli; però è bene ricordare che possono essere saldati vari tipi di materiali, come plastiche e vetri per dare degli esempi.

Vi sono diversi metodi di saldatura che possono richiedere più o meno tempo, l’utilizzo di diversi macchinari (alcuni più semplici di altri) e di personale specializzato. Uno dei metodi più comuni per saldare due materiali è il processo di saldatura mediante l’Ossi-Acetilene che richiede l’utilizzo di un certo tipo di saldatrice la quale sfrutta l’ossigeno e l’acetilene per produrre una piccola fiamma che però può raggiungere i 6300 gradi di temperatura, così da portare al punto di fusione i materiali che si devono saldare.

Il processo di saldatura a freddo invece, permette di svolgere lavori senza l'uso di calore. Questo genere di lavori sono molto precisi da parte dei saldatori, oppure per lavori più standard e di massa può anche essere utilizzata con saldatrici a freddo come quelle proposte da Jurado Tools. Questo processo di saldatura viene soprattutto utilizzato in caso si debbano saldare tra loro materiali come l’acciaio ed il ferro.

Ma vi sono anche altri processi per saldare tra loro vari tipi di materiali: per esempio vi è il processo di saldatura Tungsen, che utilizza un elettrodo in tungsteno per saldare tra loro i materiali. Questo processo di saldatura viene specialmente usato nel caso si debbano saldare tra loro sezioni di acciaio inossidabile e metalli come l’alluminio ed il magnesio.

Un altro processo di saldatura che viene molto utilizzato in campo industriale è quello tramite raggio laser. Infatti nel caso delle industrie dove la produzione è ovviamente numerosa e massiccia, si produce a ritmi molto rapidi e la quantità di materiali da lavorare è perciò molto elevata. Inoltre in campo industriale è necessario essere estremamente precisi ed evitare errori di ogni sorta, proprio perché tutto ciò che viene prodotto da un’industria deve essere prodotto “in serie”: ciò significa che due materiali saldati tra loro, per esempio, devono essere saldati nella stessa maniera di altri due materiali e così via.

Per raggiungere un tale grado di precisione e rapidità nel processo di saldatura, le industrie ricorrono ovviamente a macchinari completamente automatizzati anche per risparmiare sui costi del personale e quindi di produzione. In tal caso nelle industrie si preferisce utilizzare il processo di saldatura tramite raggio laser: sono dei macchinari di ultima generazione, quasi completamente automatizzati, che si occupano di tutto il processo di saldatura, che risulta così velocizzato e la precisione che si può raggiungere è sicuramente superiore a quella di un lavoro di saldatura svolto manualmente (guarda caso infatti questo processo viene utilizzato molto nella produzione di automobili).